metabolismo

Come capire quante calorie bisogna assumere al giorno

Uno dei problemi di chi segue un regime alimentare equilibrato è la comprensione di quante calorie bisogna assumere al giorno. Assumerne meno provoca un dimagrimento, al contrario si tende a ingrassare. Programmi nutrizionali “dimagranti” sono programmi dove le calorie in entrata (alimentazione) sono minori delle calorie in uscita (dispendio energetico).

Il bilancio negativo delle calorie deve essere ponderato, bilanciato e equilibrato e mai eccessivo. Ma da cosa è composto il dispendio energetico o fabbisogno calorico giornaliero (FCG)? Il FCG è l’insieme delle calorie di cui ha bisogno il nostro organismo ed è composto da metabolismo basale (BMR), livello di attività fisica (LAF), quindi le calorie necessarie allo svolgimento delle attività quotidiane (lavare i panni, lavorare, studiare, mangiare) e le calorie da esercizio fisico (ER). Uno degli aspetti più importanti del FCG è il metabolismo basale.

sport

Ma cosa è il metabolismo basale?

Il metabolismo basale (BMR) è l’indice di spesa energetica di un organismo, basato su sesso, età e peso.

Ovviamente contano anche tanti altri fattori come lo stile di vita, patologie, massa muscolare ed ereditarietà.

Riassumendo il metabolismo basale è l’insieme delle calorie necessarie alla sopravvivenza di un individuo, ossia alle funzioni più semplici,e in alcuni casi, in soggetti particolarmente attivi, può raggiungere anche le 2100 / 2200 kcal giornaliere.

Il metabolismo basale è altamente influenzato sia dal sistema ormonale che dal livello di attività fisica di un soggetto, per cui per dimagrire è molto importante tenerlo “allenato” sia mangiando che allenandosi regolarmente.

MA LE CALORIE SONO TUTTE UGUALI?

Le calorie non sono tutte uguali, esse sono infatti contenute in grassi, carboidrati e proteine. Queste ultime contengono il minor numero di calorie a parità di peso, ciò significa che prediligere alimenti proteici permetterà di mangiarne di più rispetto a grassi e carboidrati.

Molta attenzione va posta nel controllare gli alimenti in quanto ognuno ha una propria composizione. Purtroppo non è possibile sapere quanto zucchero, grasso o proteine ci siano in ogni prodotto confezionato, rendendo difficile cibarsi in maniera sana ed equilibrata.

cibi accellerano metabolismo

A tal proposito è meglio consumare cibi freschi, frutta e verdura, così da non aggiungere calorie inutili al proprio fabbisogno calorico giornaliero.

Qualora si volesse dimagrire, basterà togliere un certo numero di calorie quotidiane a quelle che normalmente bisogna introdurre.

In questo modo si perderà gradualmente peso, conferendo un calo ponderale equilibrato e ben strutturato, fino a raggiungere il proprio peso forma.

Cerchiamo di non fare l’errore comune di eliminare troppe calorie e di sbilanciare la propria dieta verso una quantità di proteine elevata e sbilanciata rispetto al resto dei macronutrienti. Al fine di seguire un programma nutrizionale bilanciato e corretto vi consigliamo di rivolgervi al medico o al nutrizionista. Solo in questa maniera si avrà la certezza di raggiungere un corretto e sostenibile calo ponderale, cioè calo di peso.

Condividi: