Allenamento kickboxing

Kickboxing. Allenare il corpo, aumentare la resistenza o come viene spesso definito “il fiato”, tonificare i muscoli e farlo mentre si imparano tecniche di combattimento utili anche alla difesa personale.

Tutto questo ha un nome: kick-boxing ! Uno sport che unisce alla maestria della boxe la tecnica delle gambe, per creare uno stile di combattimento completo a 360°.  Che differenza c’è fra questi 2 sport così conosciuti che spesso però vengono confusi fra di loro?

Allenamento boxe vs allenamento kick boxing

Come già accennato prima la differenza sostanziale è che nella kick boxing vengono utilizzate anche le gambe, la consueta attrezzatura boxe viene quindi integrata da protezioni per tibie e collo del piede, mentre non c’è sostanziale differenza fra i guanti kick boxe e quelli da pugilato.

Parlando di allenamento, la boxe si concentra principalmente sulla parte alta del corpo, i suoi allenamenti a circuito sono famosissimi e replicati molto spesso nelle varie palestre senza però affrontare la parte specifica di combattimento.

Allenamento di prepugilisticaE’ il caso delle lezioni di prepugilistica nella quale vengono fatti circuiti ad alta intensità in grado di mettere a dura prova la muscolatura addominale e delle braccia, aggiungendo anche gli effetti positivi di un lavoro cardiocircolatorio ben strutturato. Gli allenamenti della kick boxing integrano i classici allenamenti di pugilato andando ad aggiungere anche la parte inferiore del corpo nella programmazione dell’allenamento.

In questo modo non saranno solo braccia e tronco a vedere i grandi vantaggi dell’allenamento ma anche le gambe.

Gli aspetti positivi sono 2:

  • Rinforzo della muscolatura delle gambe.

Per allenare forza e velocità dei calci verranno allenate le gambe in modo specifico, senza appesantirle troppo con un eccessivo aumento di volume. A livello estetico si avranno gambe toniche e modellate ed a livello funzionale si avranno arti inferiori forti e stabili.

  • Aumento della mobilità.

Allenare solamente la forza non è sempre un vantaggio perché spesso non si riesce a sfruttare a pieno le potenzialità acquisite. Per evitare che si crei un eccesso di tensione muscolare è necessario fare dei lavori di mobilità articolare ed elasticità muscolare. In questo modo, mentre si allena la forza, si riuscirà a muovere la parte interessata nella maniera più ampia possibile. Applicando questo concetto all’allenamento di gambe nella kick boxing si otterranno gambe forti ma comunque mobili ed elastiche, rendendo chi pratica questo sport realmente padrone dei movimenti del suo corpo.

Allenamento kickboxing

Kick boxing femminile

Un errore che viene fatto spesso è pensare che la kick boxing sia uno sport prettamente maschile: allenamenti ad alta intensità e tecniche di combattimento vengono evitati dalle donne pensando erroneamente che possano perdere la loro femminilità, quando invece abbiamo visto che questo sport dona al corpo una tonicità ed una mobilità tale da rispettare sia la funzionalità che il gusto estetico anche del mondo femminile.

Altro punto fondamentale da prendere in considerazione è la possibilità di imparare a difendersi in maniera efficace. Il vantaggio della kick boxing è il potersi allenare al massimo delle proprie possibilità, sia che si tratti di un combattimento che di una simulazione.

Allenamento kickboxingNel primo caso le varie protezioni disponibili (guantoni, caschetto, paratibie, corpetto, ecc.) permettono di affrontare un avversario senza avvertire la piena intensità dei suoi colpi, imparando però a difendersi da una persona che colpisce in maniera reale, potendolo attaccare forti del fatto che le varie protezioni tuteleranno anche il nostro compagno di allenamento.

Nel secondo caso ci si può allenare contro un sacco: simulare le azioni di combattimento senza un avversario che ci colpisce ma potendo provare tutte le tecniche acquisite fino a quel momento.

Oltre alle donne anche i bambini possono trarre grandi vantaggi dalla kick boxing. Molte persone hanno paura per l’incolumità fisica dei propri figli senza pensare che gli allenamenti sono ovviamente adattati per i piccoli partecipanti, non verranno quindi proposte le stesse soluzioni che si riservano agli adulti, verrà data molto enfasi alla parte tecnica e di condizionamento generale, ponendo molta attenzione sulle fasi di combattimento che verranno presentate in maniera più ludica e meno competitiva.

Va comunque sottolineato che spesso si ha paura degli sport da combattimento ritenendo sicuri sport di squadra più praticati, nei quali gli infortuni sono comunque all’ordine del giorno.

Praticando kick boxing i bambini avranno la possibilità di sviluppare forza e mobilità, aumentando importanti aspetti psicologici quali l’autostima ed il rispetto.

Spesso abbiamo paure fondate su concetti o idee sbagliate, pensiamo che qualcosa possa essere troppo faticoso o impegnativo per noi, senza averlo neanche mai provato. L’unica cosa della quale dovremmo avere paura è in realtà l’assenza di attività fisica nelle nostre vite.

 

Condividi: