Non importa in quale periodo dell’anno ci si trovi, quando si parla di alimentazione la maggior parte delle persone vuole avere i segreti per capire come dimagrire velocemente. Molto spesso gli esperti del settore spiegano come sia impossibile perdere molto peso in maniera sana, e sostenibile nel breve periodo.

Di solito tutti conoscono qualcuno che ha perso chili in maniera molto veloce utilizzando qualche metodo particolare. Allora dov’è la verità? Ci sono dei modi più veloci per dimagrire? Quali sono? Vediamoli

Metodi per dimagrire

Nonostante il parere degli esperti si trovano molti metodi per perdere peso in maniera veloce. Analizziamone qualcuno cercando di capire se funziona effettivamente o meno.

Tagliare le calorie

Mettersi a dieta vuol dire mangiare meno, e se si deve mangiare il taglio delle calorie è una semplice conseguenza. Via pasta, pane, dolci, ecc. L’effetto sulla bilancia si nota subito inizialmente ma dopo un po’ il peso non scende più.

taglio calorie | dieta

Ne consegue un ulteriore taglio calorico fino al successivo stallo del peso, e così via fino ad arrivare a fare una dieta da 1000 calorie senza però ottenere risultati in termini di perdita di peso.

Quello che spesso accade è rinunciare ad un regime alimentare così restrittivo, tornando a prendere molti più chili di quelli persi, e dando vita al famoso effetto yo-yo.

Alimenti per dimagrire

Altra strategia semplice che si divide in due correnti di pensiero:
1: cibi che vanno sempre evitati. Si sa che lo zucchero fa male, lo stesso vale per il latte, così come per l’acqua del rubinetto che andrebbe evitata per preferire quella in bottiglia. Eliminare i cibi più pericolosi o che causano intolleranze è un metodo sicuro per perdere peso

2: ci sono cibi che se mangiati aiutano il corpo a perdere peso. L’ananas è il più famoso fra gli sciogli grassi. Il sedano invece rientra nei cibi ad energia negativa: per digerire il sedano si consumano più calorie di quelle che ricevute! In questo modo più sedano si mangia e più si dimagrisce!

sedano | ananas

Se si osservano le persone che utilizzano esclusivamente queste tecniche come segreto per il dimagrimento si potrà notare come anche loro siano soggette all’effetto yo-yo, e che probabilmente hanno provato ed abbandonato più metodi per perdere peso in maniera veloce.

Perché questi metodi non garantiscono un risultato sicuro e soprattutto stabile nel tempo? Cosa bisogna fare effettivamente per dimagrire? Scopriamolo insieme.

Missione dimagrimento: le regole base

Qualsiasi approccio si utilizzi deve essere sostenibile nel tempo. Non pensare di fare una dieta per pochi mesi, perché una volta abbandonata si perderanno anche tutti i benefici raggiunti.

Prima di iniziare un uovo regime alimentare bisogna pensare:” Posso sostenere questo tipo di alimentazione per tutta la vita?”. Se la risposta è un no, allora bisogna apportare delle modifiche.

Non tagliare ma aggiungere!!

Spesso si vede il dimagrimento come un togliere le cose in più ma quello che serve al corpo è la reperibilità di tutti i nutrienti dei quali è carente. Questo non vuol dire che bisogna mangiare di tutto e di più ma che bisogna redistribuire meglio le proprie calorie. In che modo? Una volta trovato quante calorie bisogna assumere al giorno (per capirlo basta leggere il nostro precedente articolo”Quante calorie bisogna assumere al giorno“), è sufficiente redistribuire la stessa quota calorica in base alle proprie esigenze specifiche.

La dieta mediterranea suggerisce una percentuale di carboidrati, proteine e grassi rispettivamente di 60-25-15, mentre la dieta a zona 40-30-30. Un esperto del settore saprà indicarci quale dei molti schemi esistenti è adatto a noi.

colazione sana | frutta fresca

Eliminando le calorie si avrà probabilmente quel fastidiosissimo senso di fame, scegliere dei cibi a bassa densità energetica, di cui abbiamo già parlato, ci permette di mangiare molto di più rispetto a quanto siamo abituati, assimilando una quantità maggiore di macro e micronutrienti (ma se vuoi approfondire l’argomento puoi leggere l’articolo “Come riuscire a dimagrire senza aver fame“).

Ad esempio, una colazione con cappuccino e brioches arriva facilmente a 400 kcal donando principalmente grassi e zuccheri.

Mangiando invece 150 g di yogurt magro con frutta fresca aggiunta da noi, 70 grammi di cereali, 250grammi di latte scremato e caffè si raggiungerebbe la stessa quota calorica, con molta più sazietà e nutrienti.

Lo stesso discorso può essere ripetuto per ogni pasto della giornata, nel quale non bisogna togliere quello che si mangia ma sostituirlo con alimenti di qualità e maggiormente sazianti.

Tagliare le calorie per dimagrire in maniera veloce è soltanto uno dei falsi miti che girano nel mondo dell’alimentazione, ma è solo il primo di tutti quelli che smentiremo con i nostri articoli. Non farti sfuggire tutti gli altri.

 

Fonti

The Ultimate Diet 2.0
2003
di Lyle McDonald

Manuale di nutrizione applicata
Gabriele Riccardi, Delia Pacioni, Angela A. Rivellese

http://www.calorie.it

Condividi: