Leggi le etichette alimentari

Dimagrisci responsabilmente: leggere le etichette alimentari. Quando si vuole raggiungere la propria miglior forma fisica si sa che le cose da fare sono 2: allenarsi un po’ di più e mangiare meglio. Per “mangiare meglio” spesso s’intende cercare diete miracolose o strategie particolari per perdere più peso nel minor tempo possibile. Molte volte si va a cercare il famoso ago nel pagliaio senza fare attenzione alla cosa principale: cosa stiamo mangiando? Che alimenti mettiamo nel piatto? Cosa contengono i cibi che mangiamo?

Non faremo un articolo sul come leggere le etichette alimentari ma una mini guida su questo argomento, per aiutarvi non solo a leggere le etichette alimentari ma anche a capire in che modo quello che leggiamo può portarci fuori strada, farci credere una cosa per un’altra e spingerci a scegliere un prodotto meno adatto al raggiungimento del nostro scopo. Per poter aver chiaro in che modo le etichette possono ingannarci dobbiamo prima capire esattamente come funzionano.

Non solo valori nutrizionali: tutto quello che devi sapere prima di comprare un prodotto.

Valori nutrizionaliMolti comprano i prodotti per il gusto o per la convenienza, altre persone sono molto attente alle calorie degli alimenti e la prima cosa che fanno è girare il prodotto per leggere la tabella nutrizionale. Ottima mossa ma non basta! Prima di leggere quello che c’è scritto sul retro concentriamoci sulle scritte sul fronte della confezione: quelle scritte evidenziate e belle grandi in grado di attrarci.

Insomma: conviene prendere un cibo che riporta la scritta “light” oppure “a basso contenuto calorico”? Cosa cambia?

Vediamo alcune indicazioni nutrizionali che possiamo trovare sulle varie confezioni

  • A basso contenuto calorico:

Non contiene più di 40Kcal per 100g (per i solidi) oppure 20Kcal per 100ml (per i liquidi)

  • A ridotto contenuto calorico / Leggero / Light:

Il valore energetico è ridotto di almeno il 30%

  • Senza calorie:

Non contiene più di 4Kcal per 100ml

  • A tasso ridotto di:

La riduzione è pari ad almeno il 30% rispetto ad un prodotto simile

  • A basso contenuto di grassi saturi:

Non contiene più di 3gr di grassi per 100g (per i solidi) oppure 1.5gr per 100ml (per i liquidi)

  • Senza grassi / senza zuccheri

Non supera 0.5gr di grassi o zuccheri per 100gr o 100ml di prodotto

  • Senza zuccheri aggiunti:

Non sono stati aggiunti zuccheri in più rispetto a quelli che possono essere già presenti, in tal caso va riportata la dicitura “contiene naturalmente zuccheri”

  • Fonte di fibre:

Contiene almeno 3gr di fibre per 100gr di prodotto solido o 1.5gr per 100Kcal

  • Fonte di / ad alto contenuto di:

Contiene almeno il 15/30% della dose giornaliera raccomandata di vitamine e/o minerali

Leggi le etichette alimentari

Altre informazioni presenti sul prodotto

Sulla confezione dei prodotti è possibile trovare le indicazioni complementari sul prodotto. Ad esempio:

  • Prodotti con un quantitativo di caffeina superiore a 150mg/l che non siano tè o caffè devono riportare l’indicazione “tenore elevato di caffeina” e specificare che non sia adatto a donne in gravidanza e bambini
  • Dolciumi ai quali viene aggiunta la liquirizia in concentrazione pari o superiore a 100mg/kg o 10mg/l devono riportarlo in etichetta per via delle sue controindicazioni verso persone ipertese e per chi soffre di ritenzione idrica.
  • Alimenti con fitosteroli e fitostanoli hanno la dicitura “addizionato con steroli/stanoli vegetali”: destinati a chi deve ridurre il colesterolo nel sangue e controindicato in caso di gravidanza

Altra dicitura riguarda la scadenza.

  • Da consumarsi entro il:

è la dicitura utilizzata per prodotti molto deperibili

  • Da consumarsi preferibilmente entro il:

indica il termine minimo di conservazione (TMC). Alla data riportata il prodotto può aver subito alcune modificazioni organolettiche come sapore e odore ma può essere consumato senza rischi per la salute. Avere queste informazioni è importante per evitare che un prodotto venga gettato quando ancora commestibile, riducendo gli sprechi

Tabella valori nutrizionali

Tabella valori nutrizionaliIndispensabile per calcolare le calorie del cibo che mangiamo. Di questo argomento abbiamo dedicato un intero articolo  “Quante calorie bisogna assumere al giorno”.

http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_opuscoliPoster_215_allegato.pdf

 

Condividi: