Le scarpe da corsa hanno una scadenza?

Le scarpe hanno data di scadenza? Siete tra quelli che hanno da poco scoperto i piaceri della corsa? Oppure siete  runner saltuari che abbinano la corsa ad altre attività? Qualsiasi sia il vostro livello di allenamento (a meno che non siate dei runner esperti) questo articolo vi darà delle utilissime informazioni.

Le scarpe da corsa hanno una scadenza?Ebbene si, perché lo strumento principale per svolgere questa attività (dopo il vostro corpo) sono le scarpe da ginnastica che proteggono e ammortizzano ogni vostro passo, anzi le scarpe da running!

In un precedente articolo abbiamo già visto come sceglierle e quali caratteristiche è importante valutare, ma non abbiamo parlato della data scadenza.

 

Si lo sappiamo che non lo sapete e stiamo trattando questo argomento proprio per questo, perché a differenza delle più comuni scarpe da palestra quelle per correre “scadono”!

Quanto durano le scarpe da corsa?

Chilometri su chilometri, lavaggi in lavatrice, asciugature sbagliate e molti altri fattori minano nel tempo la funzionalità di queste particolari scarpe ginniche, quindi nonostante diventino delle vere e proprie compagne di viaggio difficili da abbandonare, sappiate che vanno monitorate e sostituite nel tempo per non rischiare infortuni e ripercussioni sulla vostra salute.

La distanza critica riconosciuta (ossia la distanza massima percorribile con la stessa scarpa) è di 1000 km, anche se non appare consumata, anche se sembra integra e bella, dopo aver percorso questa quantità di strada avrà perso necessariamente elasticità, la capacità di assorbimento sarà diminuita e il materiale con cui è fatta la tua scarpa irrigidendosi non fornirà più il sostegno di cui si ha bisogno.

Quando invece una delle 3 componenti principali (tomaia, suola e intersuola)si usura prima di tale durata è un chiaro segno che è stata effettuata una scelta sbagliata, ossia le scarpe non sono adatte al runner ( trovate nel nostro articolo “scarpe da corsa: come sceglierle” tutte le informazioni per acquistare quella giusta).

Le scarpe da corsa hanno una scadenza?

Materiale scarpe: qual è il migliore?

Come abbiamo già detto l’estetica è l’ultima caratteristica da considerare nella scelta delle scarpe per correre, quindi lasciate stare colori, texture e ornamenti vari e concentratevi sul materiale, perché se è vero che quelli usati sono tutti meccanicamente abbastanza resistenti a livello termico non è proprio la stessa cosa.

Il gel per esempio è sensibile alle alte temperature mentre il poliuretano a quelle basse, è per questo motivo che i più pignoli diffidano delle offerte in stock o di modelli troppo vecchi, perché se è vero che la temperatura della scarpa deve essere tra i 5 e i 25°, quindi facile da rispettare se non si corre in situazioni estreme, non può dirsi altrettanto delle fasi di trasporto e stoccaggio prima della vendita.

Arrivati a questo punto però vi starete chiedendo se esiste un modo per preservarle più a lungo, ebbene si, esiste ed è di facile esecuzione!

Lavaggio e asciugatura: semplici consigli per far durare di più le tue scarpe.

Assodato che più correte e più le scarpe si consumeranno in fretta, bisogna ricordare che lavaggio e asciugatura rappresentano uno stress importante per le vostre calzature se non eseguite nel modo corretto.

Le scarpe da corsa hanno una scadenza?Il lavaggio a mano e in acqua fredda, con successiva asciugatura a temperatura ambiente, lontano da fonti di calore (e magari mettendo della carta di giornale vecchio all’interno!) è la ricetta perfetta per farle durare di più.

Se proprio non volete lavarle a mano potete metterle in lavatrice, senza superare mai i 30° e senza utilizzare l’ammorbidente, questi due elementi sono infatti nemici assoluti dei collanti tecnici e quindi causa di alterazioni e danni per le scarpe.

I consigli per acquistare quelle giuste ve li abbiamo dati, anche quelli per mantenerle al meglio o comunque cambiarle al momento opportuno, quindi?

Non vi resta che indossarle e vivere insieme un po’ di quelle favolose sensazioni che solo la corsa sa dare!

Condividi: