Settembre è arrivato. E’ il momento di far uscire i buoni propositi dal fogliettino degli appunti e di metterli in pratica. D’estate ci si rilassa un po’ e le buone abitudini lasciano spazio a vizi e voglie varie. I rientri dalle vacanze ci lasciano tanto relax ed un po’ di forme leggermente più rotonde. Non vi preoccupate: vi aiutiamo noi a tornare in forma con dei consigli pratici ed utili su come raggiungere il vostro obiettivo.

1) Poniti un obiettivo concreto! “Voler dimagrire” non è un obiettivo! Bisogna aver chiaro quanto ed in quanto tempo si vuole ottenere il risultato che si sta cercando. Se lo scopo è perdere 5 kg e dopo 6 mesi se ne sono persi 4 l’obiettivo sembra quasi raggiunto, ma si sta impiegando decisamente molto più tempo del necessario.

allenamento cardioProbabilmente l’alimentazione o l’allenamento devono essere rivisti. Se si vogliono perdere 5 kg in un mese è bene capire che un simile dimagrimento può essere dannoso, oltre che non sostenibile nel tempo: quei chili verranno ripresi con gli interessi.

Per dare un’idea, in condizioni di non eccessivo sovrappeso e senza soffrire di patologie particolari, si può perdere in maniera sostenibile e sana circa un chilo ogni 2 settimane.

2) Deciditi! Una volta definito il tuo obiettivo percorri la strada corretta per raggiungerlo, e mantenerlo, nella maniera più sana e sostenibile possibile. Analizza tutte le possibilità che hai, prendi una decisione e comincia. Subito. Non continuare a rimandare.

Vuoi fare un allenamento cardio ma le palestre sono chiuse?

Inizia a correre! Vuoi fare un allenamento in piscina ma non sai come fare? Continua a leggere i nostri articoli perché a breve parleremo proprio di questo.

Ovviamente sarebbe meglio se ti affidassi ad un professionista in grado di poter strutturare un piano di allenamento creato su misura per te.

3) L’allenamento da solo non basta! Mangiare bene non è sufficiente. Mangiare solamente cibi naturali non è la soluzione. Se si mangia solamente cibo biologico, senza zuccheri aggiunti, senza glutine, ecc. ma si mangia in eccesso, si ingrasserà lo stesso! Allo stesso modo, avere una dieta sana ed equilibrata non vuol dire per forza eliminare i carboidrati, perché il corpo ha bisogno di tutti i tipi di nutrienti ma nelle giuste proporzioni.

Se si fanno esercizi anaerobici, come allenamenti con i pesi o intervallati, può essere giusto mangiare più carboidrati.

allenamento anaerobico

Se si vuole iniziare una nuova alimentazione è importante capire che i benefici che si avranno cesseranno una volta ritornati alle vecchie abitudini, è quindi necessario strutturare i propri pasti in modo da poter essere appagati sia dalle quantità che dal gusto. Parleremo di consigli ed errori nell’alimentazione in un articolo specifico

4) Fidati! Se ti sei giustamente affidato ad un professionista non cambiare mai quello che ti ha detto di fare! Se vedi un allenamento diverso che pensi possa funzionare di più, o se leggi di una dieta miracolosa che promette risultati miracolosi in breve tempo: lascia perdere!

Variare il piano alimentare o di allenamento che è stato studiato su di te può rischiare di far allungare i tempi oppure di farti regredire.

Non preoccuparti che se esiste qualcosa di innovativo e miracoloso del quale sei venuto a conoscenza, sarà già stato studiato e vagliato dai vari professionisti del settore, e quindi se non ti è stato proposto ci sarà un motivo, chiedilo. Segui le istruzioni e leggi il punto seguente.

5) Calma. Per ottenere risultati ci vuole pazienza. Non avere fretta. Continua per il programma che ti è stato dato e se hai dato come termine 3 mesi, non giudicare i risultati ottenuti dopo uno o due mesi. Si perde molto più tempo nel saltare da una strategia all’altra piuttosto che insistere sullo stesso piano finchè questo non sia terminato.

6) Coerenza. Ci saranno i momenti nei quali fare uno sgarro, saltare un allenamento, ecc e non sarà un problema ma non all’inizio! Fino a quando non avrai raggiunto il tuo risultato e fino a quando quel risultato non sarà stabilizzato: non sgarrare!

sgarrare dieta

Nessuno ha mai detto che sarà semplice, ma ti accorgerai che nonostante tutti i piccoli sacrifici ne sarà valsa la pena.

7) Porta sempre con te la borsa della palestra. Tornare a casa dopo il lavoro ti aiuterà soltanto a trovare scuse per ritardare o saltare gli allenamenti. Anche se sai che sarà una giornata piena: porta la borsa!

Non si sa mai che salti un impegno all’ultimo minuto e potrai allenarti. Se vai a lavoro con i mezzi pubblici non devi portarti dietro una valigia, bastano pantaloncini, maglia e scarpe.

8) Organizzati! Mangiare quello che devi non è sempre facile specialmente se sei fuori casa: prepara tutto la sera prima. Spiega a chi ti segue che hai necessità di portare via i pasti, che hai poco tempo per mangiare e tutti i problemi che hai, le soluzioni si trovano.

Non puoi andare in palestra ma vuoi allenarti? Chiedi a chi ti segue come fare: gli allenamenti a corpo libero o con piccoli attrezzi, se ben strutturati, sono altrettanto efficaci.

8) Non basarti solo su palestra ed alimentazione ma cambia poco alla volta le tue abitudini di vita: fare le scale, usare l’auto il meno possibile, camminare ogni volta che si parla al telefono invece di stare seduti, fare piccoli esercizi quotidiani anche a casa (stretching, esercizi di rieducazione posturale, ecc.). Tanti piccoli gesti, protratti nel tempo, possono dare grandi risultati senza fare grandi rinunce o sacrifici.

Non aspettare lunedì. Non aspettare l’inizio del mese. Non aspettare che ci siano le condizioni climatiche corrette. Non cercare scuse per rimandare ma solo buoni motivi per cominciare. Alla fine, il consiglio migliore è sempre lo stesso: comincia!

Condividi: