esercizi addominali

Ci sono molti validi motivi per allenare gli addominali: aiuto ad una corretta postura, stabilità del tronco, finalità estetiche, ecc. Molte persone dedicano una buona parte del loro workout a rinforzare gli addominali ma la maggior parte delle volte non si ottengono i risultati cercati e, anzi, si rischiano problematiche varie alla schiena.

In molti casi è utile spiegare quali sono gli errori classici che vengono fatti durante l’esecuzione degli esercizi addominali, in realtà il problema in questo caso è ben altro. Scopriamo quale

Crunch: esercizio completo per addominali?

Il primo esercizio che viene in mente per allenare la parete addominale sono i crunch: supini, gambe flesse con piedi in appoggio, mani generalmente dietro la nuca, si sollevano le spalle fino a staccare le scapole da terra.

esercizi addominali | addominali da seduti

Molte volte questo esercizio viene fatto senza contrarre realmente il retto dell’addome ma flettendo il collo o sollevando il busto mettendo in tensione la schiena. Qual è l’errore principale?

Quando il retto dell’addome (la cosiddetta “tartaruga”) si contrae, fa ruotare il bacino indietro appiattendo la parte bassa della schiena che, stando supini, andrà a contatto col terreno.

È quindi indispensabile fare questo movimento prima dell’esecuzione di ogni crunch se si vuole contrarre realmente l’addome. Il focus dell’esercizio non dovrebbe essere sulla flessione delle spalle ma sul tenere premuta la zona lombare della schiena durante ogni ripetizione.

Addominali a terra, sono davvero utili?

Il ruolo dei muscoli addominali è quello di stabilizzare il corpo facendo piccoli movimenti, in maniera poco controllata (sempre in sicurezza), in situazioni di poca stabilità. I crunch rappresentano l’esatto opposto del modo in cui gli addominali dovrebbero essere allenati. Con questo esercizio si rinforzerà sicuramente il retto dell’addome ma non aumenterà la sua funzionalità, rendendolo quindi inutile in tutte le sue azioni di controllo e rinforzo del busto e bacino. Come fare?

Addominali: allenali con coscienza

Non occorre fare esercizi complicati o utilizzare attrezzatura particolare, fortunatamente è possibile allenare l’addome anche stando seduti in ufficio o a casa davanti alla tv!

addominali con fitball | esercizi addominali

Come fare? Utilizzando una semplice fitball che non viene utilizzata anche per allenare altre parti del corpo (leggi “Fitball:gli esercizi con la palla per dimagrire) .Vediamo alcuni esercizi:

  1. Stando seduti tenere le spalle ferme e ruotare il bacino 30” in senso orario e 30” in senso antiorario
  2. Stando seduti avvicinare i piedi fra di loro, chiudere gli occhi e cercare di rimanere più stabili possibili
  3. Stando seduti sollevare da terra le gambe in maniera alternata. Se si è abbastanza sicuri si possono sollevare tutte e due le gambe contemporaneamente. Evitare di inclinare la schiena verso dietro.

Con questi semplici esercizi non si stimolerà solamente il retto dell’addome ma tutta la muscolatura della parete addominale, rinforzandola in maniera ottimale per quello che sono le sue funzioni nella vita quotidiana.

Si otterrà così un buon tono e un’ottima efficienza di tutta la muscolatura, raggiungendo risultati sia estetici che di salute e wellness.

L’allenamento non deve essere sempre sudore e fatica, se strutturato in maniera intelligente e programmata può benissimo essere una piacevole pratica quotidiana, in grado di farci stare meglio con noi stessi e con gli altri.

Fonti

Libro – Anatomia funzionale. Tre tomi indivisibili
Volume I Arto superiore – Volume II Arto inferiore – Volume III Testa e rachide
di I. A. Kapandji

Libro – ANATOMIA FUNZIONALEANATOMIA MUSCOLOSCHELETRICA, CHINESIOLOGIA E PALPAZIONE PER TERAPISTI MANUALI
CAEL CHRISTY

Condividi: