allenamento per la forza

Quando si parla di allenamento per bambini si immaginano giochi di squadra come il calcio, il basket, ecc. Oppure sport individuali come il nuoto o l’atletica, sport che aiutano a far crescere il bambino in modo sano e soprattutto sicuro.

Se si pensa di accostare l’allenamento dei bambini alla sala pesi scattano tutti i divieti del mondo: perché i pesi bloccano la crescita. Poi alzare i pesi è rischioso e c’è un alto rischio di infortuni per i più piccoli. Se anche voi siete convinti di quanto appena scritto, leggete molto attentamente questo articolo perché avrete modo da ricredervi.

Allenamento forza e bambini: è possibile?

Nonostante il parere di molti pediatri e medici, le più grandi organizzazioni al livello mondiale sono concordi nel dire che l’allenamento della forza deve essere fatto anche in giovane età!

A dirlo sono medici dello sport, scienziati, professionisti nel settore di tutto il mondo. La domanda che nasce spontanea, sul perché spesso vengono sconsigliati allenamenti di forza nei bambini, trova molte volte una triste risposta: chi da consigli riguardanti lo sport non è un professionista di questo settore e non è aggiornato su documenti che ormai sono reperibili a tutti, da anni.

bambino | sala pesi

Avendo chiaro il concetto che ogni evidenza scientifica dimostra come l’allenamento della forza muscolare debba essere fatto anche da bambini, passiamo a capire perché non ci sono pericoli e quali sono i benefici di questo genere di attività.

Allenamento per la forza ed infortuni

I dubbi più grandi che si palesano sono 2:

Allenarsi con i pesi blocca la crescita.
Questa affermazione non ha alcun tipo di fondamento scientifico e non è confermato da alcun tipo di studio o ricerca. Si parla di un falso mito ormai molto radicato, la realtà dei fatti è che allenarsi con i sovraccarichi stimola invece il rinforzo e la crescita ossea, donando una struttura più forte.

Un corpo sottoposto alle dovute sollecitazioni meccaniche risponderà in maniera positiva rinforzandosi, per questo motivo anche per chi è affetto da osteoporosi sono consigliati allenamenti coi sovraccarichi.

Allenarsi con i pesi è pericoloso.
Per quanto riguarda i bambini, lo sport con la maggior percentuale di infortuni risulta essere il calcio, con il 46%. Gli altri sport hanno percentuali non superiori all’8%.
Attività considerate pericolose come il Rugby hanno un tasso di incidenza di infortunio ogni 100 ore/partecipante di 0.8, mentre per gli allenamenti contro resistenze il tasso è pari allo 0.012. Appare quindi ovvio ed oggettivo che il problema degli allenamenti di forza nei bambini non sono gli infortuni.

E’ scontato che la possibilità di farsi male è molto più bassa nelle discipline dove lo scopo è ripetere sempre lo stesso movimento.

Vantaggi dell’allenamento di forza nei bambini

Fra i più importanti si ha:
– Prevenzione degli infortuni
Fondamentale specialmente in chi pratica sport di situazione e deve contrastare la possibilità di lesioni ginocchia, caviglia, ecc. Prima si comincia con il rinforzo muscolare e meglio è. Parleremo in un altro articolo in maniera più specifica di come gli allenamenti di forza aiutino a prevenire gli infortuni.
– Aumento considerevole della forza dopo solo 8-12 settimane di allenamento, migliorando notevolmente le capacità atletiche dei bambini.
– Rinforzo della struttura ossea e maggior stato di salute.
– Migliore impatto a livello di composizione corporea che verrà mantenuto anche da adulti
– Miglioramento della postura.

Scheda allenamento per i bambini

A che età cominciare? Non ne esiste una specifica, è importante che i bambini siano in grado di seguire le istruzioni dell’istruttore e che non si distraggano durante l’allenamento. In genere si indicano i 7-8 anni.

piegamenti | bambina

L’intensità di allenamento deve essere ben lontana dal massimale, ogni seduta deve coinvolgere tutti i muscoli in maniera bilanciata fra loro.

Come per ogni attività rivolta a categorie con particolari necessità (anziani, donne incinta…) sarà necessaria la presenza di un tecnico specializzato che segua al massimo 10 bambini. Gli allenamenti devono essere fatti almeno 2 volte a settimana, opportunamente organizzati in base agli eventuali altri impegni sportivi.

Forza esplosiva allenamento bambini

Una tipologia di attività che richiede un ulteriore occhio di riguardo è quella riguardante la forza esplosiva che, nel caso di allenamenti pliometrici, dovrebbe essere esclusa dai programmi di allenamento dei bambini. Argomento molto specifico nel quale non ci dilungheremo oltre.

Spesso si pensa ai sovraccarichi come i bilancieri della sala pesi ma anche lo zaino di scuola lo è per la schiena, così come l’atterraggio da un salto è un sovraccarico per il ginocchio. I bambini sono sempre sottoposti a carichi esterni, anche di grande entità.

Allenarsi con i pesi rinforza il corpo e lo aiuta a gestire meglio i sovraccarichi a cui i bambini sono sempre sottoposti, senza contare che gli insegnerà a padroneggiare al meglio il proprio corpo, muovendosi in maniera corretta, evitando così di farsi male.

Vostro figlio non deve smettere di fare altri sport: nessuno sport è pericoloso o miracoloso. È utile e consigliato che integri la sua attività sportiva con un allenamento di resistenza e questo va fatto proprio per la sua salute.

Fonti

Pediatrics
AMERICAN ACADEMY OF PEDIATRICS
Strength Training by Children and Adolescents

Strength training for children.
Journal of Pediatric Orthopedics

Strength & Conditioning – Rivista FIPE CONI
Allenamento Contro Resistenza di giovani – Position statement National Strength and Conditioning Association

Condividi: